Safari e l’Home Banking.

28 12 2007

Il Mac Os X è davvero un bel sistema e Safari un bel browser, ma purtroppo quest’ultimo è ben lungi dall’essere perfetto e pienamente supportato. Il dato non è statistico ma putroppo comprovato da esperienza personale. Uno dei problemi certamente più seccanti del browser di casa Apple è quello legato alla compatibilità con i servizi di Home Banking. Certo, ora va meglio di prima ( qualche anno fa, a mio padre che chiedeva lumi sulla compatibilità del glorioso Netscape per Mac, un impiegato del MPS rispose: ” Via signore….ora credo sia arrivato il momento di comprarsi un computer serio…” riferendosi ad un pc Windows ) tuttavia certe lacune restano. Per esempio il portale di Banca Toscana può dare dei problemi. In quel caso, e in molti altri, il trucchetto potrebbe essere quello di far agire Safari come se fosse un altro browser.

Apriamo un terminale ( con Safari chiuso) e scriviamo

defaults write com.apple.Safari IncludeDebugMenu 1

A questo punto avviamo Safari e avremo un nuovo menù, il menù Debug appunto. Da qui, se scegliadebug_safari.jpgmo la voce User Agent, potremo dire al nostro browser di comportarsi alla maniera di Firefox, Konqueror o, come nella voce evidenziata nella screenshot, Microsoft Explorer 6.

Advertisements

Azioni

Information




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: