Quando ti serve un sito: Jimdo.

19 05 2008

Proprio oggi WordPress mi avvisa che nella coda di moderazione c’è un commento. Serena (?) mi invita a dare un occhio a Jimdo, servizio nato in Germania e ora anche in italiano. E io mi metto a controllare.

Jimdo è un CMS come Joomla, ma è non è scaricabile gratuitamente. Invece fa parte di un servizio di hosting gratuito, tipo wordpress, che offre gratuitamente un dominio di terzo livello del tipo username.jimdo.com assieme a 500mb di spazio. Poi ovviamente è possibile fare un upgrade, per avere il proprio dominio e più caratteristiche. Ero curioso, mi sono registrato e l’ho provato. Cosa posso dire? E’ ottimo.

Comandi facili, alta personalizzazione, si fa tutto con pochi clic di mouse. Certo l’accesso è meno profondo di quello possibile con Joomla. Ma la differenza è la stessa di quella che si può avere paragonando un blog in hosting su wordpress.com con uno in un hosting personale dove wordpress è installato come CMS. Ma il vantaggio è che Jimdo è moooolto facile, già pensato per la pubblicazione di contenuti provenienti da youtube, feed rss ecc, come si vede dalla screenshot.

Potete personalizzare la vostra intestazione, il vostro layout, aggiungere e rimuovere link veramente in facilità. Sono rimasto veramente colpito.In 5 minuti (giuro, non di più) ho buttato giù una bozza di sito. Il risultato non mi pare niente male. Con un po’ d’impegno superiore ai 10 minuti credo che i risultati sarebbero ottimi. Mi pare di aver capito che possiede anche una feature di social-web (per cercare i tuoi amici in jimdo, in po’ alla facebook, per intendersi). Insomma, non so se si è capito, il progetto mi piace. Io joomla l’ho usato ed è veramente potente e versatile, ma richiede un po’ di tempo, per scegliere i giusti plugin, per aggiustare i temi ecc. Mi pare che dalle parti di Jimdo, abbiano lavorato per alleggerire questa parte “configurativa” senza sacrificare l’impatto visivo e la resa finale.

Annunci




Skitch, altro che Paint!

16 05 2008

Chi usa il Mac sicuramente si sarà spesso chiesto come supplire alla mancanza di un semplice programmino come il Paint di Windows, che più di una volta può tornare utile. E chi usa il mac, da Tiger in poi, conosce Comic Life, un’applicazione non indispensabile ma simpaticissima. Gli stessi autori hanno sviluppato Skitch, un applicativo in pieno stile mac, che si integra perfettamente, vi mette a disposizione uno spazio per l’hosting e la condivisione delle vostre immagini insieme ad un’altra manciata di possibilità in una veste grafica intuitiva e accattivante.
Qui c’è un video dimostrativo delle potenzialità di Skitch.








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: