Led Rosso nell’uscita audio del Mac Book Pro

8 02 2009

Tempo fa scrissi un post su come aggiustare il file di configurazione di Alsa su Ubuntu installato su MacBook Pro. Ciò generò i commenti di un utente Apple con un curioso problema. In ambiente Mac Os, non aveva più l’audio disponibile dopo aver utilizzato delle cuffie. Contestualmente, si era acceso un LED rosso nell’uscita audio. Il problema è abbastanza diffuso (seppur inconcepibile). La soluzione è fondalmente lasciata all’inventiva. Googlando si trova chi ha risolto solo inserendo e rimuovendo il jack delle cuffie, chi soffiandoci dentro, chi infilandoci dentro uno stuzzicadenti ad ore 6 o ore 12. Il concetto è che da quelle parti, dentro il connettore cuffie si trova un piccolo switch che attiva l’uscita audio digitale e così il volume non è più normalmente disponibile. La soluzione è perciò esplorare l’interno di tale connettore lungo tutta la sua circonferenza con un qualcosa di sottile ma non pericolosamente acuminato (uno stuzzicadenti pare l’utensile tecnologicamente più avanzato!) . Il led si spegne e tutto torna alla normalità.





Se Brasero non masterizza files .cue (bin)

18 06 2008

Se avete Ubuntu installata, allora avrete Brasero come suite di masterizzazione. La controparte Gnome di K3B è indubbiamente maturata ( pur, a mio avviso, non raggiungendo ancora i livelli di K3B, ma va considerata anche la giovane età del progetto!), presenta tutte le caratteristiche che servono e si avvale di in una interfaccia semplice ed intuitiva. C’è un guaio, però, ed affligge chi tenta di masterizzare certi file immagine scritti nella modalità .bin/.cue. Come saprete si tratta di due file, uno con i dati immagazzinati, uno con i riferimenti da dare al programma di masterizzazione che deve effettuare la copia. Ebbene, se il cuesheet contiene solo il nome del file, Brasero potrebbe avere difficoltà. La soluzione consiste nel aprire il vostro file, ad esempio disco.cue, con un editor di testo, ad esempio gedit, e scrivere nella prima riga il percorso completo che porta al file ( invece del semplice nome del file). Registrate il file appena editato e Brasero si metterà all’opera senza problemi.

Il problema è un bug riconosciuto e segnalato dalla comunità di Ubuntu, come si legge in questa pagina.

EDIT:

Mi è stato fatto notare che potrebbe non essere chiaro cosa va editato. Nel file .cue troverete nella prima riga il nome del file .bin di riferimento: ad esempio Musica.bin. Va sostituito con il percorso di dove si trova il file in quel momento. E’ sul desktop? Ok, allora scrivete /home/vostroutente/Desktop/Musica.bin. Salvate il file e rifate la procedura per la masterizzazione, senza bisogno di alcuna ulteriore conversione.








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: